"Guerra dopo guerra, casca il mondo, casca la terra"


"Guerra dopo guerra, casca il mondo, casca la terra"

Il nostro intento è quello di denunciare gli orrori della guerra, mostrandone un ritratto grottesco. Per questo abbiamo contrapposto scene di "Maffeiani che se le danno scherzosamete" a scene di veri conflitti;

ci sono filmati della seconda guerra mondiale, della bomba atomica, del fascismo, della guerra in Vietnam, caduta delle torri gemelle, scene di rivolte popolari, di ostaggi dell'Isis e del conflitto arabo-israeliano. 

Con questo video desideriamo mandare un messaggio di pace e un invito ad essere più consapevoli di ciò che accade attorno a noi. Crediamo che sia importante sottolineare la nostra fortuna di vivere in una situazione di pace: possiamo permetterci di giocare alla guerra, di viverla come una cosa lontana ed estranea, come un articolo nascosto nelle ultime pagine del giornale, come una lista di nomi sbiaditi su un monumento polveroso. 

Ma fingere che la guerra non ci sia o che non ci sia stata non servirà a nulla, e come si può vedere alla fine del video (studenti che corrono, lasciando cadaveri per terra) essa potrebbe scoppiare anche qui. 

Così le zuffe goliardiche si trasformano in bombardamenti, le cerbottane di legno in fucili, le risate in sangue e le canzoni dei bambini diventano canti di guerra.

________________

Il cortometraggio è stato ideato, girato e montato da alcuni Studenti del Liceo durante le Assemblee riunite 2019

Per la visualizzazione del Cortometraggio è necessario autenticarsi nella home page, le credenziali sono quelle del registro elettronico.

 

 

Pubblicata il 24-07-2019