aaa

PCTO:

 

Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento

INTRODUZIONE

I Percorsi PCTO ex AS-L (Alternanza Scuola-Lavoro) è previsto dalla legge 13 luglio 2015, n.107, recante il titolo “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”.

L’articolo 57, commi 18-21 della Legge di Bilancio 2019, ridenomina i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro in PCTO: Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento” e, a decorrere dall’anno scolastico 2018-19, ne riduce il numero di ore minimo complessivo da svolgere.

In particolare i PCTO sono svolti per una durata complessiva minima di:

90 ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei percorsi liceali.

 

Per una piena realizzazione dei Percorsi PCTO il MIUR ha definito con il D.M. n. 774 del 4 settembre 2019 le LINEE GUIDA (applicabili alle istituzioni scolastiche di istruzione secondaria di secondo grado statali e paritarie a partire dall'anno scolastico 2019/2020) in merito ai Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento, di cui all'articolo 1, comma 785, della legge 30 dicembre 2018, n.145.

Come disposto dalla legge n.107/2015, i sistemi di istruzione devono impegnarsi ad innalzare gli standard di qualità e il livello dei risultati di apprendimento per rispondere adeguatamente al bisogno di competenze e consentire ai giovani di inserirsi con successo nel mondo del lavoro promuovendo:

  • l'apprendimento basato sul lavoro, anche con tirocini e periodi di apprendistato di qualità e modelli di apprendimento duale per agevolare il passaggio dallo studio al lavoro;
  • i partenariati fra istituzioni pubbliche e private (per garantire l'adeguatezza dei curricoli e delle competenze);
  • la mobilità attraverso programmi dedicati.

La legge 107/2015 sistematizza i percorsi di Orientamento attraverso:

  • la previsione di percorsi obbligatori di PCTO nel secondo biennio e nell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado;
  • la possibilità di stipulare convenzioni per lo svolgimento di percorsi PCTO anche con gli ordini professionali e con enti che svolgono attività afferenti al patrimonio artistico, culturale e ambientale o con enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, ivi inclusi quelli del Terzo settore;
  • la possibilità di realizzare le attività di PCTO durante la sospensione delle attività didattiche e all’estero, nonché con la modalità dell’impresa formativa simulata;
  • l’emanazione di un regolamento con cui è definita la “Carta dei diritti e dei doveri degli Studenti in PCTO, con la possibilità, per lo Studente, di esprimere una valutazione sull’efficacia e sulla coerenza dei percorsi con il proprio indirizzo di studio;
  • l’affidamento alle scuole secondarie di secondo grado del compito di organizzare corsi di formazione in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, secondo quanto disposto dal d.lgs. 81/2008;
  • l’affidamento al Dirigente Scolastico del compito di individuare le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili per l’attivazione di percorsi di PCTO e di stipulare convenzioni finalizzate anche a favorire l’orientamento dello Studente. Analoghe convenzioni possono essere stipulate con musei e altri luoghi della cultura, nonché con gli uffici centrali e periferici del Ministero per i beni e le attività culturali;
  • la stesura di una scheda di valutazione finale sulle strutture convenzionate, redatta dal Dirigente Scolastico al termine di ogni anno scolastico, in cui sono evidenziate le specificità del loro potenziale formativo e le eventuali difficoltà incontrate nella collaborazione;
  • la costituzione presso le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Registro nazionale per le attività PCTO, in cui sono visibili le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili ad accogliere Studenti per percorsi di PCTO.

 

Si evidenzia quindi che l’organizzazione/impresa/ente che ospita lo Studente assume il ruolo di ambiente di apprendimento complementare a quello dell’aula e del laboratorio. Si realizza perciò la socializzazione e la permeabilità tra i diversi contesti, nonché gli scambi reciproci delle esperienze concorrono alla formazione della persona e assicurano ai giovani, oltre alle conoscenze di base, l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro.

FINALITÀ dei PCTO

All’interno del sistema educativo i PCTO sono proposti come metodologia didattica per:

  1. attuare modalità di apprendimento flessibili e equivalenti sotto il profilo culturale ed educativo, rispetto agli esiti dei percorsi del secondo ciclo, che colleghino sistematicamente la formazione in aula con l'esperienza pratica;
  2. arricchire la formazione acquisita nei percorsi scolastici e formativi con l'acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro;
  3. favorire l'orientamento dei giovani per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali;
  4. realizzare un organico collegamento delle istituzioni scolastiche e formative con il mondo del lavoro e la società civile, che consenta la partecipazione attiva dei soggetti nei processi formativi;
  5. correlare l'offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

A CHI SI RIVOLGE

Si rivolge a:

  • Studenti del triennio del Liceo classico e linguistico e loro Genitori;
  • Docenti del triennio;
  • aziende, ordini professionali, enti che svolgono attività afferenti al patrimonio artistico, culturale e ambientale, enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni, imprese sociali coinvolte, realtà del terzo settore.

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO

TERZO ANNO: introduttivo, preparatorio, conoscitivo, informativo e formativo

QUARTO ANNO: tirocinio lavorativo

QUINTO ANNO: attività di orientamento universitario

TUTTO IL TRIENNIO: attività individuali (MASTER, ECDL, CERTIFICAZIONI DI LINGUE, PARTECIPAZIONE A INCONTRI/LEZIONI IN ORARIO EXTRACURRICOLARE, TANDEM, ecc.)

TERZO ANNO (prima parte)

ATTIVITÀ OBBLIGATORIE INTRODUTTIVE E PROPEDEUTICHE:

  1. Introduzione PCTO;
  2. Sicurezza sul Lavoro (D.Lgs. 81/08) (tramite portale del Registro elettronico, modalità e-learning)
  • Primo Soccorso;
  1. Legalità e Privacy;

Si possono aggiungere:

  1. Master (Opzionale);
  2. Full Immersion (Opzionale);
  • Tandem (Opzionale);
  • Certificazione ECDL (opzionale).

 

TERZO ANNO (seconda parte)

  1. ATTIVITÀ DI TIROCINIO PREVALENTEMENTE TERZO SETTORE:

Enti Educativi, Enti Ricreativi, Onlus, Ong, Organizzazioni Internazionali, Volontariato

 

QUARTO ANNO

ATTIVITÀ PROPEDEUTICA: TESTIMONI D'IMPRESA – COSP

ATTIVITÀ DI TIROCINIO NEL MONDO DEL LAVORO NEI SEGUENTI AMBITI:

  • AMBITO SANITARIO (Ospedali, Distretti, Farmacie, Studi medici privati, Centri di riabilitazione, Studi veterinari, Laboratori pubblici e privati)
  • AMBITO SCIENTIFICO-NATURALISTICO-AMBIENTALE (Musei, Università, Aziende private o enti pubblici, Parchi, Laboratori privati e Liberi professionisti, Cooperative di servizi didattici in ambito scientifico, aziende biologiche)
  • AMBITO TURISTICO-LINGUISTICO (Strutture di ricezione alberghiera, agenzie di viaggio, stage all’estero, Pro-loco e enti turistici locali)
  • AMBITO SOCIALE-EDUCATIVO (Imprese sociali, associazioni di volontariato, scuole e nidi, case di riposo, centri estivi)
  • AMBITO SPORTIVO (Associazioni e enti sportivi)
  • AMBITO ARCHITETTURA E INGEGNERIA CIVILE/EDILE (Studi di architetti e ingegneri civili, enti pubblici, agenzie immobiliari)
  • AMBITO ARTISTICO-CULTURALE (Musei, Archeologia, Enti privati e pubblici, Biblioteche)
  • AMBITO ECONOMICO-AMMINISTRATIVO (Enti pubblici, Aziende Ospedaliere, Enti locali, Comuni e Provincia, aziende private, agenzie assicurazione, commercialisti)
  • AMBITO COMMERCIALE-PRODUTTIVO (Ditte private di vari settori, ad esempio trasporti, alimentari, servizi, elettronica, cantine sociali ecc.)
  • AMBITO GIURIDICO-LEGALE O FISCALE (Studi privati, notai e avvocati, e studi legali di enti pubblici, Tribunale)
  • AMBITO INFORMATICO-INGEGNERISTICO ELETTRONICO (Aziende e studi privati)
  • AMBITO DIFESA (Esercito)

 

QUINTO ANNO

ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO IN USCITA:

  1. AlmaDiploma;
  2. Orientamento Universita' – Cosp;
  • Piattaforma Plan Your Future
  1. Testimoni Ex-Maffei (Università + Lavoro).

AZIONI

  • Il Liceo garantisce e fornisce la parte delle tutele giuridiche/assicurative.
  • Stipula convenzioni con i vari enti e aziende presenti nel territorio.
  • Gli Studenti del terzo anno sono tenuti a svolgere la prima parte e liberamente scelgono gli ambiti della seconda secondo le loro propensioni e attitudini.
  • Le Famiglie potranno fornire i nominativi di uffici, enti, aziende che sicuramente accoglieranno

ESEMPI DI UNITÀ FORMATIVE

Unità 0 – INTRODUZIONE AL PROGETTO

Durata

Contenuti

Obiettivi

Metodologia

Docenti

1-2 ore

Illustrazione del progetto

Comprendere il significato del progetto e le diverse opportunità che offre

Illustrazione progetto

Docenti del Gruppo PCTO

 

Unità 1A – CONOSCENZA DI SÈ

Durata

Contenuti

Obiettivi

Metodologia

Docenti

Vedere progetto specifico

Attività preparatorie del gruppo di Teatro

Riflettere su sé stessi

Imparare a riconoscere

I propri punti di forza e di debolezza, caratteristiche, capacità.

Momenti di riflessione e confronto nel gruppo di teatro

Docente esperto di Teatro

 

Unità 1B – CONOSCENZA DI SÈ

Durata

Contenuti

Obiettivi

Metodologia

Docenti

2 ore

I processi decisionali

Questionari sulla conoscenza di sé e sulle attitudini personali

Immaginare il proprio futuro

Riflettere su sé stessi

Imparare a riconoscere

caratteristiche, interessi, capacità.

Riconoscere i processi

decisionali per favorire la capacità di scegliere

Riflessione sui

processi decisionali,

sulla conoscenza di sé e delle proprie attitudini

Ente individuato

 

Unità 2 – SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO

Durata

Contenuti

Obiettivi

Metodologia

Docenti

10 ore + test

Le norme sulla salute e la sicurezza sul luogo di lavoro

La responsabilità personale sul luogo di lavoro

Permettere agli Studenti di conoscere le norme in vigore

Rendere gli Studenti consapevoli dei rischi e far loro assumere comportamenti responsabili

Corso online interattivo con utilizzo delle tecnologie informatiche

RSPP

 

Unità 3 – LEGALITÀ E PRIVACY

Durata

Contenuti

Obiettivi

Metodologia

Docenti

4 ore

Le norme sulla privacy e sulla gestione dei dati aziendali sensibili

Permettere agli Studenti di conoscere le norme in vigore per far loro assumere comportamenti responsabili.

Elementi di Diritto del Lavoro e Diritto Commerciale

Analisi della normativa e riflessione personale

Docente di Scienze Giuridiche ed Economiche

 

Unità 4 – SIMULAZIONI/CERTIFICAZIONI PER INGLESE/TEDESCO/SPAGNOLO

Durata

Contenuti

Obiettivi

Metodologia

Docenti

Vedere Tabella ore PCTO Dipartimento di Lingue Straniere

Esercitazioni di listening e reading

Allenare gli Studenti alla lettura e comprensione di testi scritti e ascolti in lingua inglese

Esercitazioni su test richiesti per il superamento di esami Pet, First

Docente di Lingue

 

Unità 5 – MASTER Attività opzionale

Durata

Competenze

Metodologia

Docenti

15 ore

Gli Studenti entrano in contatto con aziende del territorio sviluppando contenuti e argomenti attinenti la realtà lavorativa dell’ente in cui si svolge il Master.

Frequenza a corsi Master

Referenti aziendali e COSP

 

Unità 6 – ECDL Attività opzionale

Durata

Competenze

Metodologia

Docenti

Vedere specifico Progetto

Fornire le conoscenze del syllabus ECDL.

Formazione in preparazione all’esame ECDL

Referente Docente di informatica

 

Unità 7 – TANDEM Attività opzionale

Durata

Competenze

Metodologia

Docenti

Vedere specifico progetto

Fornire le conoscenze necessarie per sostenere un esame attinente all’attività di PCTO presso l’università.

Frequenza del corso tenuto in Università e a scuola (ove previsto)

Referente corso

 

Ogni fase dell’attività PCTO è gestita dalla specifica piattaforma del Registro Elettronico (Scuola & Territorio) che consente la consultazione dei percorsi svolti.

Pubblicata il 14-11-2019