LICEO
CLASSICO LINGUISTICO
SCIPIONE MAFFEI
Verona
Medaglia d'oro ai Benemeriti
della Scuola, della Cultura, dell'Arte
Dal Dirigente Scolastico

Agli Studenti e Studentesse

A tutto il Personale

Docenti

ATA – Collaboratori scolastici

Ai Genitori

Liceo Statale Scipione Maffei

Oggetto: Un pensiero e un augurio di buona estate

È davvero difficile trovare oggi le parole adatte per un saluto di fine anno scolastico, in una giornata in cui il vuoto della scuola appare ancora più spaesante.

Quel misto di nervosismo e attesa, di cedimento e tensione, di gioia e malinconia che accompagna la fine della scuola non attraversa quest’oggi corridoi e aule; non scoppierà quell’urlo all’ultima campanella fatto di una vitalità commovente eppure un po’ sfrontata, di cui solo la giovinezza è capace e che solo la giovinezza sa farsi perdonare. Non le risate e le lacrime sui gradini, tra bandiere e toghe, degli Studenti e Studentesse

dell’ultimo anno a gridare che no, la “matura non fa paura” …

Eppure è così, oggi è l’ultimo giorno di scuola di un anno che in maniera inimmaginabile abbiamo comunque vissuto assieme come comunità scolastica: nella cronaca delle giornate, una dopo l’altra spesso uguali,  abbiamo attraversato un giro di storia che non sarà dimenticato e che ci chiama ancora a impegni e msforzi per il futuro.

Ho condiviso con Voi nei mesi scorsi qualche pensiero e qualche sguardo ed è ancora sullo sguardo che vorrei per un momento soffermarmi.

La comunicazione digitale, che pure tanto ci ha aiutato in questo tempo di scuola a distanza, è una comunicazione “povera di sguardo” perché è difficile in essa guardarsi negli occhi, dovendo in realtà fissare

il punto ottico della videocamera.

Auguro allora a tutti Voi un’estate di sguardi vivi, di incontri di sguardi che, come ci ricorda Sartre, non coinvolgono solo gli esseri umani ma provocano il nostro modo di stare nel mondo: “Ma uno sguardo può anche essere dato da un fruscio di rami, da un rumore di passi seguiti da silenzio, dallo sbattere di  un’imposta, dal leggero movimento di una tenda”.

Un pensiero e un saluto particolari agli Studenti e Studentesse dell’ultimo anno che spero possano affrontare questa inusuale sessione d’Esame comunque come una prova ed un rito che li congedino con pienezza dal percorso vissuto nel nostro Liceo.

Ringraziandovi per l’impegno e il lavoro condivisi, di cuore a tutti Voi una buona estate!

Il Dirigente Scolastico

Roberto Fattore

Pubblicata il 06 giugno 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.